anche-noi-vogliamo-dire-la-nostra-sui-calzoncelli-di-castagne

Anche noi vogliamo dire la nostra sui calzoncelli di castagne

Calzoncelli di castagne

Tipici della zona di Salerno, i calzoncelli di castagne sono perfetti da gustare durante le feste di Natale. Ecco la nostra ricetta.

I calzoncelli di castagne sono una ricetta tipica campana, in particolare della zona di Salerno, consumata solitamente durante le feste natalizie. Noi non abbiamo la presunzione di darvi la ricetta originale perché, come ormai saprete, quando si parla di ricette tipiche ognuno vuole dire la sua ed è davvero difficile capire quale sia l’originale.

Alcuni per esempio preparano un impasto al vino, senza uova né strutto, altri ce li mettono. Sul ripieno poi la questione sembra ancora più complicata: pere, pere secche o marmellata di pere? Caffè, sì o no? Nocciole, cacao o cioccolato? Insomma, è un vero delirio. Nemmeno sulla forma sono riusciti a mettersi d’accordo e c’è chi li prepara rotondi chi a mezzaluna ottenendo così dei panzerotti di castagne. Noi vogliamo proporveli così, buoni come non potete nemmeno immaginare, e molto semplici da realizzare.

Calzoncelli di castagne
Calzoncelli di castagne

Come preparare la ricetta di calzoncelli di castagne

  1. Per prima cosa preparate il ripieno visto che dovrà essere ben freddo quando lo utilizzerete. Mettete in una pentola le castagne e la pera e lasciatele cuocere coperte di acqua fino a quando non saranno tenere.
  2. Tritatele al coltello e trasferitele in una ciotola.
  3. Unite agli ingredienti del ripieno anche le nocciole tritate finemente al coltello, il cioccolato fuso a bagnomaria, lo zucchero, il cacao, il liquore e infine il caffè. Dovrete ottenere un composto omogeneo.
  4. Preparate ora la pasta per calzoncelli. Riunite in una ciotola la farina, le uova, lo strutto e il vino bianco e impastate fino a ottenere un panetto omogeneo.
  5. Lasciatelo riposare per 30 minuti sotto una ciotola capovolta (potete saltare questo passaggio ma renderà la sfogliatura più semplice) quindi stendetelo con un matterello fino a raggiungere uno spessore di 2 mm.
  6. Ricavate dei dischi di pasta con un coppapasta da 8-10 cm di diametro, farciteli con il ripieno e chiudete a mezzaluna, sigillando benissimo i bordi.
  7. Scaldate tre dita di olio di semi in una pentola e friggete i calzoncelli poco per volta fino a quando non risulteranno dorati.
  8. Scolateli e passateli su carta assorbente prima di servirli.
  9. A piacere, completate con una spolverata di zucchero a velo.

Tra le altre ricette con le castagne ce n’è una che ci sentiamo proprio di consigliarvi ed è quella degli gnocchi di castagne. Con un sugo semplice burro e salvia o con una fonduta di formaggi sono strepitosi!

Conservazione

I calzoncelli di castagne sono ottimi appena fatti ma si mantengono friabili per un paio di giorni se ben conservati in un contenitore di latta.


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top