andiamo-alla-scoperta-dei-percebes,-tra-i-crostacei-piu-costosi-al-mondo

Andiamo alla scoperta dei percebes, tra i crostacei più costosi al mondo

Percebes

Scopriamo insieme cosa sono i percebes, quanto costano e come si cucinano i crostacei più cari e pregiati al mondo.

I percebes sono dei crostacei tipici dell’oceano Atlantico e, a scapito del loro aspetto poco invitante, sono molto pregiati e ricercati. Conosciuti da pochi estimatori, rappresentano un prodotto di nicchia difficile da trovare in Italia se non nei ristoranti più prestigiosi. Scopriamo cosa sono i percebes e tutto quello che c’è da sapere su di loro.

Percebes
Percebes

Cosa sono i percebes?

Abbiamo detto che i percebes sono dei crostacei, e non dei molluschi come spesso si dice. Devono il loro nome al fatto che si mantengono attaccati alle alte scogliere tramite un piede. Il loro habitat naturale infatti è quello delle coste portoghesi e del nord della Spagna (la Galizia in particolare), fatto di scogliere a picco sull’Oceano dove si infrangono onde anche di 30 metri. È questo infatti il luogo dove i Percebes sono lontani dai predatori marini e dagli uccelli e possono crescere (quasi) indisturbati.

La raccolta dei percebes viene fatta a mano da uomini che si calano con delle funi lungo la costa. Sono i percebeiros, ai quali è stato dedicato un monumento a La Coruña, in memoria di tutti coloro che sono morti nel tentativo di raccoglierli.

A questo punto sappiamo che vi state domandando quanto costa il percebes. Vista la posizione in cui crescono e il susseguente rischio che si corre nella loro raccolta, i percebes possono arrivare a costare anche 100 euro al chilo. Si aggiudicano quindi il primato dei crostacei più costosi al mondo, ma attenzione: anche la loro dimensione incide sul prezzo e più sono grandi più sono costosi.

Come si cucina il percebes?

La forma ad artiglio di questi crostacei non è certo invitante, tuttavia il loro sapore li ha trasformati in qualcosa di pregiato, adatto ai veri intenditori. Per cuocere i percebes occorre immergerli in acqua bollente per 1 minuto quindi staccare la chela con una piccola torsione. In questo modo la carne si separa dal carapace ed è pronta per essere consumata.

Data la breve cottura, i percebes si consumano quasi crudi, da soli oppure con qualche salsa leggera di accompagnamento come l’aioli, la salsa allo yogurt oppure una semplice spruzzata di succo di limone per esaltarne il sapore iodato e marino.

Che dite, vi abbiamo convinti a provarli?


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top