© All rights reserved. Powered by YOOtheme.

cannavacciuolo-la-previsione-dopo-la-zona-rossa-|-“spero-che…”

Cannavacciuolo la previsione dopo la zona rossa | “Spero che…”

Cannavacciuolo previsione zona rossa – RicettaSprint

La riapertura dei ristoranti dopo questo nuovo lockdown è un tema scottate, insieme alla campagna di vaccinazione. A rompere il silenzio in tal senso è stato anche Antonino Cannavacciuolo nel corso di una recente intervista.

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo rivela il suo sogno evergreen | “Penso che…”

Il 2020 è stato un anno davvero molto difficile per tutti i settori dell’economia mondiale ed è impossibile negare come la ristorazione rientri tra i ‘settori’ maggiormente colpiti dalla crisi nata dalla pandemia da Coronavirus.

In varie occasioni a parlare di tale e delicato argomento è stato anche Antonino Cannavacciuolo, senza mai nascondere le sue titubanze in merito alle chiusure imposte dal Governo al fine di contenere il contagio da Coronavirus e non solo. Lo chef campano, inoltre, ha fatto anche riferimento al momento in cui tali manovre hanno anche messo in ginocchio molti ristoratori italiani che sono stati costretti a prendere delle drastiche decisione in merito alle loro attività. Il tutto, però, non finisce qui.

LEGGI ANCHE -> Cannavacciuolo svela il preferito a MasterChef | Pronta la collaborazione

Cannavacciuolo la previsione dopo la zona rossa | Il messaggio dello chef

La chiusura dei ristoranti in vista della Festa di Pasqua, dunque, rappresenta un nuovo duro colpo per i ristoratori italiani che non possono far fede a un nuovo grande appuntamento del calendario culinario.

Non a caso, in occasione dell’intervista che lo chef Cannavacciuolo ha rilasciato a TVBlogo ha dichiarato: “Spero che si riesca a riaprire dopo Pasqua e che con i vaccini la situazione migliori. Se rispettiamo le regole ce la possiamo fare: io porto la mia esperienza, quella di chi in un anno ha lavorato in tre diversi programmi tv e in nessuno di questi c’è stato un caso di Covid. Il che vuol dire che se rispettiamo le regole il virus non si diffonde. Noi però abbiamo sempre un po’ questa mentalità degli ‘altri’, che devono stare attenti, che devono provvedere, che devono regolare. E invece no, siamo tutti”. Antonino Cannavacciuolo ha poi concluso dicendo: “Tutti dobbiamo rispettare le regole. E a chi invoca sempre lo ‘Stato che deve fare’ non dimentichiamoci che lo Stato siamo noi: se rispettiamo tutti le regole ce la possiamo fare. Anche perché tutti abbiamo investito tanto in sicurezza: il rispetto è la parola chiave”.

LEGGI ANCHE -> Cannavacciuolo durante la quarantena | In famiglia “Non si accontenta”

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top