© All rights reserved. Powered by YOOtheme.

De Palma (Nursing Up) Sui Posti Disponibili Per Gli Infermieri Nelle Università: «Bene Gli Aumenti, Ma Comunque Insufficienti».

«Accogliamo positivamente la notizia dell’aumento dei posti previsti per i corsi di laurea delle 22 professioni sanitarie, che includono anche gli infermieri. Il Decreto del 13 luglio scorso, emanato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, ha stimato una nuova disponibilità complessiva di 30.180 posti per le professioni sanitarie». Partendo da questa evidenza, è doveroso stigmatizzare come l’Italia sia uno dei pochi Paesi in Europa capace di laureare professionalità sempre più qualificate ed ambite, in grado di sostenere le complesse battaglie sanitarie che stiamo affrontando e dovremo...

Continua a leggere

De Palma (Nursing Up): «Incomprensibili I Tagli Ai Corsi Di Infermieristica Di Vigevano, Politica Schizofrenica In Tema Di Programmazione».

«La politica del passo del gambero, quella che a ogni minimo traguardo raggiunto, a ogni passettino in avanti compiuto, ci regala inesorabilmente un doppio balzo all’indietro, complici pressappochismo e iniziative tutt’altro che felici in merito a quella che dovrebbe essere una coerente attività di programmazione del numero di nuovi infermieri da formare, che dovrebbe partire dai bisogni dei cittadini». È questo il desolante quadro che ci ritroviamo, come sindacato nazionale degli infermieri, a commentare amaramente, laddove apprendiamo che il Ministero dell’Università ha deciso ulteriormente...

Continua a leggere

Ancora Scenari Da Guerriglia Negli Ospedali Italiani, Con Gli Infermieri Vittime Ormai Quotidiane Di Aberranti Violenze.

«D’ora innanzi il nostro sindacato valuterà, caso per caso, la costituzione come parte civile contro chi usa violenza, anche sostenendo i colleghi che vorranno chiamare in causa i datori di lavoro affinché siano proprio i Tribunali a rendere “attuale ed effettivo” quel sacrosanto diritto alla sicurezza previsto dall’articolo 2087 del Codice Civile». «I nostri Ordini Professionali lamentano ancora una volta l’assenza di presidi fissi delle forze di polizia: chiediamo che scenda in campo la FNOPI, che tanta soddisfazione espresse al momento dell’approvazione delle ultime norme sulla materia, e...

Continua a leggere

De Palma (Nursing Up): «Altri 4 Infermieri Già Vaccinati Contagiati Dalla Variante Delta».

«La curva epidemica della variante Delta è in lenta ma progressiva ascesa: non siamo in una situazione allarmante, ma è lecito immaginare che con la fine dell’estate possa aumentare notevolmente il rischio di nuovi contagi, soprattutto per gli operatori sanitari, per i professionisti costantemente a contatto con i soggetti fragili nelle realtà ospedaliere». In quest’ottica di nuova recrudescenza del virus, preoccupano non poco i casi dei quattro infermieri di Gela, tutti sottoposti a seconda vaccinazione lo scorso gennaio, e oggi nuovamente contagiati dal Covid. Non possiamo, come sindacato...

Continua a leggere

De Palma (Nursing Up) Insiste: «Il Futuro Degli Infermieri Passa Attraverso La Riforma Della Sanità Territoriale».

«Lo abbiamo detto, e lo ribadiamo con forza ancora una volta: il futuro della sanità italiana passa inevitabilmente attraverso un concreto piano di rilancio della sanità territoriale, con la costruzione, passo dopo passo, di una concreta progettualità all’interno della quale l’infermiere, a tutti i livelli, possa e debba essere protagonista assoluto, alla luce della sua indiscutibile professionalità. Ma tutto questo certo non basta, se la crescita contrattuale e con essa le legittime aspirazioni economiche degli infermieri italiani restano inesorabilmente ferme al palo. Così come il fin qui...

Continua a leggere

De Palma (Nursing Up): «In Una RSA Un Dirigente Medico Parrebbe Diventato Coordinatore Infermieristico».

«Apprendiamo con molta preoccupazione, attraverso i nostri referenti della Toscana, la notizia che all’interno di un RSA, per sopperire alla cronica carenza infermieristica, è stato nominato negli ultimi giorni un dirigente medico a svolgere l’importante funzione di coordinare il personale sanitario, ovvero infermieri (i pochi rimasti si legge in una nota), ma anche OSS». Vorremmo innanzitutto ricordare ai protagonisti di questa vicenda che qualcosa di certo non quadra: non ci piace affatto assurgere al ruolo di guastafeste di turno, ma in questo caso c’è davvero poco da sprecarsi in elogi,...

Continua a leggere



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top