© All rights reserved. Powered by YOOtheme.

  • Home
  • Archive
  • Wealth
  • Concorso Infermieri deserto, CISL FP: disinteresse generato dal contratto.

Concorso Infermieri deserto, CISL FP: disinteresse generato dal contratto.

Concorso Infermieri deserto, si candidano in quattro. CISL FP: Disinteresse generato dal contratto Uneba, poco valorizzante le professioni sanitarie.

Concorso Infermieri deserto, al Regina Elena si candidano solamente in 4 per 3 posti vacanti.

Succede a Massa, dove l’Azienda Speciale incassa il netto disinteresse da parte degli infermieri in cerca di occupazione.

Duro commento della CISL FP, che da una quindicina di giorni ha proclamato lo stato di agitazione fra i dipendenti dell’azienda.

“Soltanto quattro hanno partecipato alla selezione per cui è evidente il disinteresse verso la struttura e soprattutto verso un contratto di lavoro che non valorizza le professioni sanitarie. Con il contratto Uneba che risulta peggiorativo delle attuali condizioni lavorative. Evidentemente non ha suscitato nessun interesse; lo avevano capito tutti fuorché chi ha promosso i bandi”.

Allarme carenza infermieri.

Il sindacato lancia l’allarme: “Il risultato prevedibile sarà quello di avere la struttura priva di infermieri alle dirette dipendenze dell’azienda e il cda dovrà ricorrere magari alla esternalizzazione del servizio infermieristico oppure creare ulteriori stratificazioni di contratti. Alcuni infermieri/e avranno contratto enti locali, altri avranno contratto Uneba (molto peggiorativo) ed altri ancora magari avranno un contratto delle cooperative, così come avviene per le oss. Prevedere infermieri di serie A, operatori di serie B e altri di serie C è stato veramente uno scempio organizzativo”.

 |  Editorial  | 
concorso-infermieri-deserto,-cisl-fp:-disinteresse-generato-dal-contratto.

Concorso Infermieri deserto, si candidano in quattro. CISL FP: Disinteresse generato dal contratto Uneba, poco valorizzante le professioni sanitarie.

Concorso Infermieri deserto, al Regina Elena si candidano solamente in 4 per 3 posti vacanti.

Succede a Massa, dove l’Azienda Speciale incassa il netto disinteresse da parte degli infermieri in cerca di occupazione.

Duro commento della CISL FP, che da una quindicina di giorni ha proclamato lo stato di agitazione fra i dipendenti dell’azienda.

“Soltanto quattro hanno partecipato alla selezione per cui è evidente il disinteresse verso la struttura e soprattutto verso un contratto di lavoro che non valorizza le professioni sanitarie. Con il contratto Uneba che risulta peggiorativo delle attuali condizioni lavorative. Evidentemente non ha suscitato nessun interesse; lo avevano capito tutti fuorché chi ha promosso i bandi”.

Allarme carenza infermieri.

Il sindacato lancia l’allarme: “Il risultato prevedibile sarà quello di avere la struttura priva di infermieri alle dirette dipendenze dell’azienda e il cda dovrà ricorrere magari alla esternalizzazione del servizio infermieristico oppure creare ulteriori stratificazioni di contratti. Alcuni infermieri/e avranno contratto enti locali, altri avranno contratto Uneba (molto peggiorativo) ed altri ancora magari avranno un contratto delle cooperative, così come avviene per le oss. Prevedere infermieri di serie A, operatori di serie B e altri di serie C è stato veramente uno scempio organizzativo”.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top