I soccorritori nel posto in cui è deragliato il treno, a Taiwan (National Fire Agency via AP)

  • Mondo
  • venerdì 2 Aprile 2021

A causa di un veicolo rimasto sui binari: sono morte almeno 36 persone, ma diversi passeggeri sono ancora intrappolati nei vagoni



I soccorritori nel posto in cui è deragliato il treno, a Taiwan (National Fire Agency via AP)

Venerdì almeno 36 persone sono morte e decine sono state ferite nel deragliamento di un treno a nord della città di Hualien, sulla costa orientale di Taiwan. Il treno era in viaggio dalla capitale Taipei, a nord, e sarebbe dovuto arrivare a Taitung, città sempre sulla costa orientale, a sud: è deragliato in un tunnel, quando a Taiwan erano circa le 9 e mezza del mattino (le 3 e mezza di notte in Italia).

Secondo la compagnia ferroviaria, la causa dell’incidente sarebbe stata un mezzo che si trovava sui binari, un veicolo usato per fare dei lavori: per il momento non ci sono altri dettagli e non è chiaro il motivo per cui il mezzo si trovasse sul percorso. Il treno trasportava circa 350 passeggeri: ci sono ancora decine di persone intrappolate nei vagoni e si teme che il numero di morti possa aumentare. Sulla stessa linea ferroviaria era avvenuto un altro deragliamento nel 2018.

Tragedia a #Taiwan. Un treno con 350 passeggeri deraglia in una galleria. Almeno 36 morti e oltre 60 feriti. Decine di persone ancora intrappolate nei vagoni. pic.twitter.com/ORydD4Bhnq

— ROBERTO ZICHITTELLA (@ROBZIK) April 2, 2021

La Slovacchia ha un nuovo governo