© All rights reserved. Powered by YOOtheme.


Ecchimosi: cause, sintomi e trattamento.

livido aldo massacrato violenza aggressione oss infermieri pronto soccorso

I lividi o ecchimosi sono a tutti gli effetti delle lesioni cutanee che possono avere varie eziologie.

Un livido (o ecchimosi) è una lesione cutanea comune che provoca uno scolorimento della pelle. Il sangue proveniente dalle cellule del sangue danneggiate in profondità sotto la pelle si raccoglie vicino alla superficie della pelle, risultando in quello che pensiamo come un segno nero e blu.

Cause di un livido.

Le persone in genere hanno lividi quando si imbattono in qualcosa o quando qualcosa le colpisce.

Le contusioni possono verificarsi in alcune persone che si allenano vigorosamente, come atleti e sollevatori di pesi. Questi lividi derivano da lacrime microscopiche nei vasi sanguigni sotto la pelle.

Lividi inspiegabili che si verificano facilmente o senza una ragione apparente possono indicare un disturbo emorragico, soprattutto se il livido è accompagnato da frequenti epistassi o gengive sanguinanti.

Spesso, quelli che si pensa siano lividi inspiegabili sullo stinco o sulla coscia, ad esempio, derivano in realtà da urti contro una colonna del letto o un altro oggetto e non riescono a ricordare la ferita.

Le contusioni nelle persone anziane si verificano frequentemente perché la loro pelle è diventata più sottile con l’età. I tessuti che supportano i vasi sanguigni sottostanti sono diventati più fragili.

I lividi sono anche più comuni in coloro che assumono farmaci per fluidificare il sangue.

Sintomi.

Inizialmente, un livido fresco può effettivamente essere rossastro. Diventerà quindi blu o viola scuro entro poche ore, quindi giallo o verde dopo alcuni giorni mentre guarisce.

Un livido è comunemente tenero e talvolta anche doloroso per i primi giorni, ma il dolore di solito scompare quando il colore svanisce.

Poiché la pelle non è rotta in un livido, non c’è rischio di infezione.

Quando chiedere ad un Medico o ad un Infermiere?

Chiama il medico o l’infermiere se il livido è accompagnato da gonfiore e dolore estremo, soprattutto se prendi un farmaco per fluidificare il sangue per una condizione clinica.

Chiama il medico o l’infermiere se i lividi si verificano facilmente o senza una ragione apparente.

Chiama il medico o l’infermiere se il livido è doloroso e sotto l’unghia del piede o l’unghia.

Chiama il medico o l’infermiere se un livido non migliora entro due settimane o non si risolve completamente dopo tre o quattro settimane.

Vai al pronto soccorso se pensi di avere un osso rotto insieme al livido.

Alcuni lividi, come quelli sulla testa o sugli occhi, possono causare molta ansia.

Se un livido (a volte chiamato “uovo d’oca”) si verifica sulla testa, ma la persona non è svenuta ed è in grado di ricordare l’incidente, è improbabile che si sia verificato un grave trauma cranico. D’altra parte, se la persona non ricorda cosa è successo e sospetti che possa avere una commozione cerebrale, dovrebbe essere portata al pronto soccorso più vicino.

Se si verifica un livido appena sopra l’occhio, puoi aspettarti che il livido si sposti nell’area appena sotto l’occhio, causando probabilmente un occhio nero, a causa degli effetti della gravità.

Finché sei in grado di muovere l’occhio colpito in tutte le direzioni e non hai cambiamenti nella tua vista, è improbabile che si tratti di una lesione grave che richiede una visita in ospedale.

Esami e test.

Se una ferita è ovviamente un livido e il medico non sospetta alcuna frattura ossea, probabilmente il medico non eseguirà alcun test.

Se c’è gonfiore o dolore intenso, il medico potrebbe voler ottenere una radiografia dell’area per assicurarsi che non ci siano ossa rotte.

Se i lividi si verificano frequentemente e senza una ragione apparente, il medico può sottoporsi a esami del sangue per cercare una malattia emorragica.

Alcuni lividi, un modello di lividi nel tempo e in varie fasi della guarigione possono avvisare un medico della possibilità di abuso fisico.

Trattamento.

Il trattamento per un livido è più efficace subito dopo l’infortunio, mentre il livido è ancora rossastro.

Un impacco freddo come un impacco di ghiaccio o un sacchetto di verdure congelate deve essere applicato sulla zona interessata per 20-30 minuti per accelerare la guarigione e ridurre il gonfiore. Non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle. Avvolgi l’impacco di ghiaccio in un asciugamano.

Se il livido occupa una vasta area della gamba o del piede, la gamba deve essere mantenuta sollevata il più possibile durante le prime 24 ore dopo la lesione.

Il paracetamolo può essere assunto per il dolore come indicato sulla bottiglia. Evita l’aspirina o l’ibuprofene perché rallentano la coagulazione del sangue e possono, infatti, prolungare l’emorragia.

Dopo circa 48 ore, il calore sotto forma di un panno caldo applicato sul livido per 10 minuti circa due o tre volte al giorno può aumentare il flusso sanguigno nell’area contusa, consentendo alla pelle di riassorbire il sangue più rapidamente. Alla fine, il livido svanirà di colore.

Trattamento medico o infermieristico.

I medici o gli infermieri non hanno trattamenti speciali per i lividi oltre alle tecniche sopra descritte: impacchi di ghiaccio e successivamente calore, farmaci da banco per il dolore e elevazione dell’area contusa, se possibile.

Una sospetta vittima di abuso domestico può essere indirizzata a un assistente sociale.

Prevenzione.

Per prevenire un livido:

Indossare indumenti protettivi (come parastinchi) mentre si praticano sport di contatto come il calcio.

Posizionare i mobili lontano dalle porte e dai percorsi pedonali comuni all’interno della tua casa.

Tenere il telefono e i cavi elettrici lontano dalle aree aperte dove si potrebbe inciampare e cadere.

Assicurati che i pavimenti siano asciutti e che i tappeti siano antiscivolo.

Mantieni i pavimenti liberi da disordine.

Collega una piccola luce notturna o usa una torcia se devi andare in bagno durante la notte.

Se il tuo medico ha prescritto farmaci per fluidificare il sangue, assicurati di avere un monitoraggio regolare e aggiustare i farmaci secondo necessità.

Prognosi.

I Lividi (ecchimosi) richiedono in genere circa due settimane per scomparire.

 |  king_group  | 
ecchimosi:-cause,-sintomi-e-trattamento.

livido aldo massacrato violenza aggressione oss infermieri pronto soccorso

I lividi o ecchimosi sono a tutti gli effetti delle lesioni cutanee che possono avere varie eziologie.

Un livido (o ecchimosi) è una lesione cutanea comune che provoca uno scolorimento della pelle. Il sangue proveniente dalle cellule del sangue danneggiate in profondità sotto la pelle si raccoglie vicino alla superficie della pelle, risultando in quello che pensiamo come un segno nero e blu.

Cause di un livido.

Le persone in genere hanno lividi quando si imbattono in qualcosa o quando qualcosa le colpisce.

Le contusioni possono verificarsi in alcune persone che si allenano vigorosamente, come atleti e sollevatori di pesi. Questi lividi derivano da lacrime microscopiche nei vasi sanguigni sotto la pelle.

Lividi inspiegabili che si verificano facilmente o senza una ragione apparente possono indicare un disturbo emorragico, soprattutto se il livido è accompagnato da frequenti epistassi o gengive sanguinanti.

Spesso, quelli che si pensa siano lividi inspiegabili sullo stinco o sulla coscia, ad esempio, derivano in realtà da urti contro una colonna del letto o un altro oggetto e non riescono a ricordare la ferita.

Le contusioni nelle persone anziane si verificano frequentemente perché la loro pelle è diventata più sottile con l’età. I tessuti che supportano i vasi sanguigni sottostanti sono diventati più fragili.

I lividi sono anche più comuni in coloro che assumono farmaci per fluidificare il sangue.

Sintomi.

Inizialmente, un livido fresco può effettivamente essere rossastro. Diventerà quindi blu o viola scuro entro poche ore, quindi giallo o verde dopo alcuni giorni mentre guarisce.

Un livido è comunemente tenero e talvolta anche doloroso per i primi giorni, ma il dolore di solito scompare quando il colore svanisce.

Poiché la pelle non è rotta in un livido, non c’è rischio di infezione.

Quando chiedere ad un Medico o ad un Infermiere?

Chiama il medico o l’infermiere se il livido è accompagnato da gonfiore e dolore estremo, soprattutto se prendi un farmaco per fluidificare il sangue per una condizione clinica.

Chiama il medico o l’infermiere se i lividi si verificano facilmente o senza una ragione apparente.

Chiama il medico o l’infermiere se il livido è doloroso e sotto l’unghia del piede o l’unghia.

Chiama il medico o l’infermiere se un livido non migliora entro due settimane o non si risolve completamente dopo tre o quattro settimane.

Vai al pronto soccorso se pensi di avere un osso rotto insieme al livido.

Alcuni lividi, come quelli sulla testa o sugli occhi, possono causare molta ansia.

Se un livido (a volte chiamato “uovo d’oca”) si verifica sulla testa, ma la persona non è svenuta ed è in grado di ricordare l’incidente, è improbabile che si sia verificato un grave trauma cranico. D’altra parte, se la persona non ricorda cosa è successo e sospetti che possa avere una commozione cerebrale, dovrebbe essere portata al pronto soccorso più vicino.

Se si verifica un livido appena sopra l’occhio, puoi aspettarti che il livido si sposti nell’area appena sotto l’occhio, causando probabilmente un occhio nero, a causa degli effetti della gravità.

Finché sei in grado di muovere l’occhio colpito in tutte le direzioni e non hai cambiamenti nella tua vista, è improbabile che si tratti di una lesione grave che richiede una visita in ospedale.

Esami e test.

Se una ferita è ovviamente un livido e il medico non sospetta alcuna frattura ossea, probabilmente il medico non eseguirà alcun test.

Se c’è gonfiore o dolore intenso, il medico potrebbe voler ottenere una radiografia dell’area per assicurarsi che non ci siano ossa rotte.

Se i lividi si verificano frequentemente e senza una ragione apparente, il medico può sottoporsi a esami del sangue per cercare una malattia emorragica.

Alcuni lividi, un modello di lividi nel tempo e in varie fasi della guarigione possono avvisare un medico della possibilità di abuso fisico.

Trattamento.

Il trattamento per un livido è più efficace subito dopo l’infortunio, mentre il livido è ancora rossastro.

Un impacco freddo come un impacco di ghiaccio o un sacchetto di verdure congelate deve essere applicato sulla zona interessata per 20-30 minuti per accelerare la guarigione e ridurre il gonfiore. Non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle. Avvolgi l’impacco di ghiaccio in un asciugamano.

Se il livido occupa una vasta area della gamba o del piede, la gamba deve essere mantenuta sollevata il più possibile durante le prime 24 ore dopo la lesione.

Il paracetamolo può essere assunto per il dolore come indicato sulla bottiglia. Evita l’aspirina o l’ibuprofene perché rallentano la coagulazione del sangue e possono, infatti, prolungare l’emorragia.

Dopo circa 48 ore, il calore sotto forma di un panno caldo applicato sul livido per 10 minuti circa due o tre volte al giorno può aumentare il flusso sanguigno nell’area contusa, consentendo alla pelle di riassorbire il sangue più rapidamente. Alla fine, il livido svanirà di colore.

Trattamento medico o infermieristico.

I medici o gli infermieri non hanno trattamenti speciali per i lividi oltre alle tecniche sopra descritte: impacchi di ghiaccio e successivamente calore, farmaci da banco per il dolore e elevazione dell’area contusa, se possibile.

Una sospetta vittima di abuso domestico può essere indirizzata a un assistente sociale.

Prevenzione.

Per prevenire un livido:

Indossare indumenti protettivi (come parastinchi) mentre si praticano sport di contatto come il calcio.

Posizionare i mobili lontano dalle porte e dai percorsi pedonali comuni all’interno della tua casa.

Tenere il telefono e i cavi elettrici lontano dalle aree aperte dove si potrebbe inciampare e cadere.

Assicurati che i pavimenti siano asciutti e che i tappeti siano antiscivolo.

Mantieni i pavimenti liberi da disordine.

Collega una piccola luce notturna o usa una torcia se devi andare in bagno durante la notte.

Se il tuo medico ha prescritto farmaci per fluidificare il sangue, assicurati di avere un monitoraggio regolare e aggiustare i farmaci secondo necessità.

Prognosi.

I Lividi (ecchimosi) richiedono in genere circa due settimane per scomparire.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top