© All rights reserved. Powered by YOOtheme.


Edema Polmonare Cardiogeno: cause, sintomi e complicanze.

L’edema polmonare cardiogeno (EPC) è definito come edema polmonare dovuto all’aumento della pressione idrostatica capillare secondaria all’elevata pressione venosa polmonare.

L’Edema Polmonare Cardiogeno (EPC) riflette l’accumulo di liquido a basso contenuto proteico nell’interstizio polmonare e negli alveoli a seguito di disfunzione cardiaca.

L’edema polmonare può essere causato dai seguenti principali meccanismi fisiopatologici:

  • squilibrio delle forze di Starling, ovvero aumento della pressione capillare polmonare, diminuzione della pressione oncotica plasmatica, aumento della pressione interstiziale negativa;
  • danni alla barriera alveolo-capillare;
  • ostruzione linfatica;
  • meccanismo idiopatico (sconosciuto).

L’aumento della pressione idrostatica che porta a edema polmonare può derivare da molte cause, tra cui un’eccessiva somministrazione di volume intravascolare, ostruzione del flusso venoso polmonare (ad esempio: Stenosi mitralica o mixoma atriale sinistro [LA]) e insufficienza ventricolare sinistra secondaria a disfunzione sistolica o diastolica del ventricolo sinistro.

L’EPC porta al progressivo deterioramento dello scambio gassoso alveolare e all’insufficienza respiratoria.

Senza un tempestivo riconoscimento e trattamento, le condizioni di un paziente possono peggiorare rapidamente.

Complicanze.

Le principali complicanze associate al CPE sono l’affaticamento e l’insufficienza respiratoria. Una diagnosi e un trattamento tempestivi di solito prevengono queste complicazioni, ma il medico deve essere pronto a fornire la ventilazione assistita se il paziente inizia a mostrare segni di affaticamento respiratorio (ad esempio: Letargia, affaticamento, diaforesi, peggioramento dell’ansia).

La morte cardiaca improvvisa secondaria ad aritmia cardiaca è un’altra preoccupazione e il monitoraggio continuo del ritmo cardiaco è utile per una pronta diagnosi di aritmie pericolose.

Leggi anche:

Assistenza Infermieristica a Paziente con Edema Polmonare Acuto.

 |  Direzione  | 
edema-polmonare-cardiogeno:-cause,-sintomi-e-complicanze.

L’edema polmonare cardiogeno (EPC) è definito come edema polmonare dovuto all’aumento della pressione idrostatica capillare secondaria all’elevata pressione venosa polmonare.

L’Edema Polmonare Cardiogeno (EPC) riflette l’accumulo di liquido a basso contenuto proteico nell’interstizio polmonare e negli alveoli a seguito di disfunzione cardiaca.

L’edema polmonare può essere causato dai seguenti principali meccanismi fisiopatologici:

  • squilibrio delle forze di Starling, ovvero aumento della pressione capillare polmonare, diminuzione della pressione oncotica plasmatica, aumento della pressione interstiziale negativa;
  • danni alla barriera alveolo-capillare;
  • ostruzione linfatica;
  • meccanismo idiopatico (sconosciuto).

L’aumento della pressione idrostatica che porta a edema polmonare può derivare da molte cause, tra cui un’eccessiva somministrazione di volume intravascolare, ostruzione del flusso venoso polmonare (ad esempio: Stenosi mitralica o mixoma atriale sinistro [LA]) e insufficienza ventricolare sinistra secondaria a disfunzione sistolica o diastolica del ventricolo sinistro.

L’EPC porta al progressivo deterioramento dello scambio gassoso alveolare e all’insufficienza respiratoria.

Senza un tempestivo riconoscimento e trattamento, le condizioni di un paziente possono peggiorare rapidamente.

Complicanze.

Le principali complicanze associate al CPE sono l’affaticamento e l’insufficienza respiratoria. Una diagnosi e un trattamento tempestivi di solito prevengono queste complicazioni, ma il medico deve essere pronto a fornire la ventilazione assistita se il paziente inizia a mostrare segni di affaticamento respiratorio (ad esempio: Letargia, affaticamento, diaforesi, peggioramento dell’ansia).

La morte cardiaca improvvisa secondaria ad aritmia cardiaca è un’altra preoccupazione e il monitoraggio continuo del ritmo cardiaco è utile per una pronta diagnosi di aritmie pericolose.

Leggi anche:

Assistenza Infermieristica a Paziente con Edema Polmonare Acuto.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top