fibra-di-banana-per-gli-imballaggi-alimentari:-l’idea-sostenibile-dall’australia

Fibra di banana per gli imballaggi alimentari: l’idea sostenibile dall’Australia

L’azienda Papyrus Australia ha recentemente completato un test che ha dimostrato la fattibilità commerciale dell’utilizzo di fibra di banana raffinata al 100% nella produzione di imballaggi alimentari stampati come scatole per pizza, per hamburger, contenitori per pasti e piatti da portata.

La fibra di banana proviene da tronchi di palma di banana ed è un sottoprodotto della produzione di banane, il che significa che è rinnovabile e già coltivata in abbondanza. Ci sono circa 3000 ettari di piantagioni di banane in Australia e si stima che a livello globale le piantagioni di banane coprano più di 10 milioni di ettari, con circa 2,2 miliardi di tonnellate di rifiuti agricoli creati ogni anno.

Sfruttando questo prodotto di scarto agricolo disponibile a livello globale nella produzione di imballaggi alimentari stampati, i vantaggi ambientali sono importanti. I tronchi di banana sono una fonte di fibra rinnovabile e sostenibile. L’utilizzo di un prodotto che altrimenti sarebbe andato sprecato riduce le emissioni.

Secondo quanto riferisce la Papyrus Australia, il processo brevettato di conversione del tronco di palma di banana in fibra raffinata è privo di rifiuti e di sostanze chimiche. La fibra di banana inoltre è resistente all’acqua e ignifuga, ma si decompone naturalmente in discarica.

L’amministratore delegato di Papyrus Australia, Ramy Abraham Azer, ha dichiarato: “Anche se in passato abbiamo realizzato prodotti stampati in Australia, Cina ed Egitto, tutti provenivano da fibre preparate in condizioni di laboratorio e con cicli di stampaggio molto limitati. Ora siamo in grado di produrre fibra “su misura” su base giornaliera presso il nostro stabilimento di Sohag che viene successivamente modellata in uno stabilimento di stampaggio standard di serie per un intero turno.

“Inoltre, siamo fiduciosi di poter ora sfruttare i vantaggi unici che la fibra di banana ha per ottimizzare il prodotto finale e per ottenere prodotti che altre fibre non sono in grado di produrre”.

L’articolo Fibra di banana per gli imballaggi alimentari: l’idea sostenibile dall’Australia proviene da Dissapore.


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top