germania:-studenti-usano-la-cucina-dell’universita-e-diventano-blu

Germania: studenti usano la cucina dell’università e diventano blu

Una storia strana, su cui si sta ancora indagando, arriva dalla Germania: alcuni studenti sono diventati blu dopo aver usato la cucina dell’università, più precisamente del Politecnico di Darmstadt, vicino a Francoforte.

Uno degli studenti, fino a qualche giorno fa, era grave, ma un comunicato stampa dell’università ha rassicurato tutti: la situazione è tornata sotto controllo. Ma cosa è successo? In pratica alcuni studenti e membri del personale universitario, dopo aver utilizzato la cucina dell’ateneo, hanno cominciato a manifestare nausea e malessere. Ma no solo: braccia e gambe sono diventate blu.

studenti universitari

Per questo motivo sono stati ricoverati immediatamente, mentre la Polizia ha cominciato ad indagare sul caso. Ben 40 detective sono stati allertati: le forze dell’ordine stanno facendo di tutto per scoprire il colpevole.

La pista più accreditata è quella relativa al fatto che qualcuno avrebbe contaminato diverse bottiglie d’acqua e di latte durante il weekend, quando in università girano meno persone. Anzi: si pensa che possa esserci stato più di un colpevole, mentre in pratica è stata esclusa una contaminazione accidentale.

Il procuratore Robert Hartmann ha dichiarato che nelle bevande in questione è stata trovata una sostanza dannosa e persino mortale. Per tale motivo, gli studenti sono stati pregati di consumare solamente cibi o bevande portati da casa e tenuti sotto controllo. Tutti coloro che hanno bevuto dalle bottiglie comprate nell’ateneo e che abbiano manifestato sintomi insoliti, sono poi stati pregati di recarsi subito da un dottore.

L’articolo Germania: studenti usano la cucina dell’università e diventano blu proviene da Dissapore.


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top