© All rights reserved. Powered by YOOtheme.

gratitudine-come-atteggiamento-interno:-5-consigli-per-apprezzare-di-piu-la-vita

Gratitudine come atteggiamento interno: 5 consigli per apprezzare di più la vita

L’erba del vicino ti sembra sempre più verde? Spesso diamo per scontate le cose positive che ci accadono e ci concentriamo invece su ciò che va storto. La soluzione è la gratitudine! Sembra banale, ma ha un influsso enorme sulla qualità della nostra vita e soprattutto sul nostro atteggiamento. Scopri perché la gratitudine porta positività nelle tue giornate e come imparare ad apprezzare le piccole cose.

Cos’è la gratitudine?

Sapevi che la gratitudine aumenta la soddisfazione e la gioia di vivere? Non intendiamo il semplice “grazie!” che diciamo al supermercato dopo aver pagato, ma la sensazione di gratitudine come atteggiamento interno.

Le persone che si lasciano guidare da questo sentimento, normalmente provano un maggiore apprezzamento e un riconoscimento più profondo per una situazione specifica oppure per un dono materiale o immateriale. Questa attitudine le porta ad essere grate sia per il regalo ricevuto, che per il pensiero che la persona ha avuto nei loro confronti. Quest’ultimo aspetto è normalmente fonte di una gioia più duratura.

Quando provi gratitudine, sei felice di ciò che hai, presti maggiore attenzione sia agli altri che all’ambiente circostante e premi una buona azione mostrando riconoscenza. Questo sentimento è quindi il miglior antidoto contro la frustrazione, l’invidia o la rabbia.

Tuttavia ciò non vuol dire che devi reprimere le altre sensazioni, infatti anche le emozioni negative come la collera, lo stress, la tristezza o la pigrizia fanno parte della vita quotidiana e sono del tutto normali. La gratitudine impedisce a questi sentimenti negativi di prendere sempre il sopravvento. Invece di concentrarti solo su ciò che ti rende infelice, focalizza la tua attenzione più sulle cose che ti portano soddisfazione.

Cosa ti ha fatto sentire riconoscente oggi? Di’ le prime 3 cose che ti vengono in mente, qualunque esse siano. Devi pensarci su? Prova con un’altra domanda: pensi spesso alle cose o alle persone che ti fanno provare gratitudine? Se la risposta è no, ti suggeriamo di chiedertelo tutti i giorni come rituale fisso. Questo può essere il primo passo verso una vita migliore!

Donna che fa yoga nel bosco
©Westend61

Perché la gratitudine è così importante?

Se non provi gratitudine, ti concentri più sulle cose che ti mancano invece di apprezzare ciò che hai. Questo atteggiamento non ti aiuta a raggiungere la soddisfazione poiché, indipendentemente da tutti i successi della tua vita, una volta ottenuto ciò che vuoi non sai più dargli il giusto valore.

La mancanza di gratitudine influisce negativamente anche sulle tue relazioni: se non dimostri agli altri di essere riconoscente, questi non si sentono presi in considerazione. Un amico che non ti ha mai sentito dire “grazie”, la prossima volta ci penserà due volte prima di lasciare tutto per venirti ad aiutare.

Sono così tante le cose per cui provare gratitudine, ad esempio la salute, la famiglia, gli amici, il tuo compagno o la tua compagna, il tempo libero e anche il lavoro.

Impara ad apprezzare anche le esperienze negative del passato, poiché ti hanno reso la persona che sei oggi. Osserva il quadro generale e prendi atto del fatto che conduciamo una vita piuttosto privilegiata: abbiamo cibo, acqua potabile e un tetto sopra la testa. Per alcune persone tutto ciò non è scontato.

Naturalmente vogliamo avere anche di più di questo, come è normale per gli esseri umani. Basta dare uno sguardo alla piramide dei bisogni di Maslow per capire che non appena abbiamo soddisfatto le necessità di base come mangiare e dormire, desideriamo avere qualcosa di più. E va bene così! Evolversi e crescere è essenziale per avere una vita felice e appagante. Se però noti di provare spesso insoddisfazione, prova a fermarti per prendere coscienza delle piccole cose della vita e apprezzarle. Magari ti rendi conto che la tua condizione attuale è migliore di quanto pensi. Di seguito ti elenchiamo altri motivi per i quali sentirsi riconoscenti.

Motivi per provare più gratitudine

  • Apprezzi di più la tua vita e gli altri.
  • Mostri soddisfazione e positività, diventando più interessante per gli altri.
  • Puoi resistere più facilmente a inutili distrazioni e tentazioni poiché ne hai meno bisogno e valorizzi ciò che hai.
  • Reagisci in modo più sereno a cambiamenti e situazioni di stress, rafforzando così la tua resilienza.
  • Sviluppi una mentalità positiva e riesci a vedere opportunità e possibilità anche in fasi difficili.
  • Nel complesso ti senti meglio e aumenti la tua autostima.
  • Riesci a evitare più facilmente di paragonarti costantemente agli altri.

Imparare a essere grati: 5 semplici consigli

Nella maggior parte dei casi ci sentiamo grati in un momento ben preciso, ad esempio quando qualcuno ci fa un complimento. Si tratta di un sentimento particolare, che non ci capita di provare tutti i giorni. Non appena l’attimo passa, torniamo nel nostro stato normale di sempre. Un atteggiamento riconoscente è invece più costante ed è possibile assumerlo con un po’ di allenamento.

Soprattutto quando attraversi una fase complessa della vita, può essere difficile provare gratitudine. Cerca di capire i motivi della tua insoddisfazione e una volta scoperti sostituisci i pensieri negativi con quelli positivi. Ecco alcuni suggerimenti per sviluppare una maggiore consapevolezza delle cose belle della tua vita.

Uomo scrive sul suo diario
©ljubaphoto

#1 Tieni un diario della gratitudine

Puoi integrare nella tua quotidianità un nuovo rituale della sera e scrivere un paio di righe in un diario della gratitudine prima di andare a dormire. Il compito consiste nel passare in rassegna la tua giornata e chiederti per cosa sei riconoscente. Ripensare a ciò che hai vissuto in un’ottica positiva, ti aiuta a renderti conto che stai bene e che ogni giorno ci sono delle cose per cui provare gratitudine.

Scarica gratuitamente il nostro modello di diario della gratitudine. Lo devi solo stampare e prenderti 5 minuti di tempo ogni sera per compilarlo.

Diario della gratitudine in PDF

Il nostro consiglio di lettura: vuoi saperne di più su come tenere un diario o un journal per migliorare la tua vita? Allora non perderti il nostro articolo Journaling: scrivere con autenticità.

#2 Esercita la mindfulness

Tenere un diario ci porta direttamente al nostro secondo suggerimento. Se ogni giorno annoti le tue esperienze positive, diventi più consapevole e presti molta più attenzione sia all’ambiente che ti circonda che agli altri. Il risultato? Riesci a goderti di più i momenti della vita, come un bel tramonto, un buon gelato o un workout soddisfacente. Prenditi del tempo per fermarti e provare a vivere consapevolmente la quotidianità invece di lasciare che la giornata voli via.

Il nostro consiglio di lettura: scopri i vantaggi della mindfulness e come imparare a praticarla nel nostro articolo Mindfulness: più serenità e relazioni migliori.

#3 Cambia la tua prospettiva

Ultimamente nella tua vita quotidiana noti solamente le cose che non vanno molto bene? Allora forse è arrivato il momento di cambiare la tua prospettiva. Non ti piace il tuo lavoro? Chiediti quali sono i lati positivi. Hai dei colleghi gentili oppure orari particolarmente flessibili? Non hai più voglia di allenarti a casa perché è stancante e preferisci rilassarti sul divano? Pensa a quanto ti sentirai bene una volta terminato il workout. Non perdere di vista la tua motivazione e pensa agli obiettivi che vuoi raggiungere con il training.

Chiediti se la tua svogliatezza è solo una fase oppure se si tratta di vera insoddisfazione. Se questo è il caso, dovresti cambiare attivamente gli aspetti della tua vita che non corrispondono alle tue attese. Magari puoi provare un nuovo tipo di sport che ti potrebbe piacere di più, ad esempio il jogging, oppure prendere in considerazione altre alternative più in linea con le tue aspettative.

Il nostro consiglio: non hai idee per il tuo prossimo allenamento a casa? Dai un’occhiata ai nostri workout! Proponiamo training adatti a qualsiasi livello: principiante, avanzato o professionista.

Trova il tuo workout

#4 Prova la meditazione della gratitudine

Sicuramente spesso hai sentito dire che la meditazione aiuta ad aumentare il benessere. Tuttavia questa pratica può essere una vera sfida, se ti devi ancora allenare a lasciar andare completamente i tuoi pensieri. Ma non ti preoccupare: la meditazione della gratitudine è molto più facile!

Tutto ciò che devi fare è pensare alle cose e alle persone per cui provi gratitudine. Prenditi un paio di minuti, trova un luogo tranquillo e pensa agli aspetti positivi della tua vita per cui sei riconoscente. Fai attenzione a come ti senti e di’ “grazie” internamente. Facendolo regolarmente, rivolgi di più la tua attenzione alle cose belle che ti accadono.

Donna che medita in casa
©LightFieldStudios

#5 Crea un album di foto

Un album di foto pieno di bei momenti del tuo passato ti mostrano ogni giorno per cosa essere riconoscente. Una splendida vacanza, un festeggiamento, la tua famiglia o il tuo matrimonio, può essere qualsiasi occasione alla quale colleghi sensazioni e ricordi positivi.

Come si esprime la gratitudine?

Senza dubbio gli altri sono felici quando gli siamo grati e valorizziamo il loro impegno nei nostri confronti. La cosa bella è che quando mostriamo alle altre persone la considerazione che meritano, normalmente riceviamo un riscontro positivo. Inoltre possiamo allenare la nostra empatia: ci mettiamo nei loro panni e capiamo quando agiscono con buone intenzioni.

Per manifestare riconoscenza e apprezzamento al prossimo basta un semplice “grazie”, ma a volte non è così facile come sembra. Capita anche a te di avere difficoltà a esprimere gratitudine agli altri? Ecco due semplici metodi che ti possono essere d’aiuto.

#1 Dire grazie

Sembra ovvio, tuttavia a volte non lo facciamo! Puoi iniziare in situazioni semplici, ad esempio quando qualcuno ti lascia passare davanti alla cassa del supermercato. In questo caso, bisogna dire grazie anche solo per educazione. Un’occasione banale come questa è una buona opportunità per renderti conto di quante volte potresti ringraziare nell’arco di una giornata. In questo modo, rivolgi automaticamente di più l’attenzione all’ambiente che ti circonda e ai gesti positivi. Più ringrazi, più ti risulta semplice mostrare la tua riconoscenza sia con le parole che con le azioni.

#2 Scrivere una lettera di gratitudine

Può essere complicato esprimere a parole i nostri sentimenti, soprattutto con le persone che per noi sono molto importanti. Una lettera di gratitudine ti può aiutare a mettere in ordine i tuoi pensieri e a scriverli in tutta calma.

La prima cosa a cui devi pensare è la persona che vuoi ringraziare. Il tuo migliore amico, la tua famiglia, la tua compagna o il tuo compagno? O magari si tratta di qualcuno a cui non hai mai davvero avuto l’occasione di dire grazie. Puoi decidere tu se spedire la lettera, ma il semplice fatto di scriverla ti aiuta a confrontarti con il tuo stato emotivo e può aumentare la tua felicità.

Promemoria: domenica è la festa della mamma! Questa è l’occasione perfetta per mostrare gratitudine a tua madre. Ripensa ai bei ricordi di infanzia e al supporto emotivo che hai sempre ricevuto da lei. Probabilmente le sei riconoscente per essere la persona che sei oggi, e allora scriviglielo. Ogni madre è felice di ricevere un mazzo di fiori con un bel biglietto di ringraziamento!

In breve

  • La gratitudine è un atteggiamento interno con cui affrontare la quotidianità. Permette di concentrarsi di più sul lato positivo della vita e di apprezzare le piccole cose.
  • Condurre la vita con gratitudine porta a più soddisfazione e felicità, inoltre aumenta il benessere.
  • Alcuni metodi per essere più riconoscenti sono il diario della gratitudine, gli esercizi di consapevolezza e la meditazione della gratitudine.
  • È possibile esprimere riconoscenza dicendo “grazie” in semplici situazioni quotidiane oppure scrivendo una lettera di gratitudine a una persona importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top