HUGO e il cantante Liam Payne per la nuova collezione sostenibile

hugo-e-il-cantante-liam-payne-per-la-nuova-collezione-sostenibile

Sono tanti gli studi che attestano la nascita di un nuovo target di consumatori: si tratta di uomini e donne, di tutte le età anche se i più giovani trainano il mercato, che amano il lusso e si orientano sempre e comunque su prodotti di alta gamma per il loro abbigliamento e outfit ma che prima di acquistare vanno a cercare “la storia” di quel prodotto.

Non più solo estrema qualità e “un giro in boutique” per acquistare il capo più adatto per ogni occasione ma anche tanta voglia di rispettare il pianeta e di scoprire quali progetti il brand prescelto ha messo in atto per essere ecosostenibile nelle fasi di produzione di quel capo o accessorio. Consumatori più consapevoli ed attenti alla sostenibilità declinata in vari modi: sicuramente rispetto per l’ambiente, diminuzione dell’inquinamento ed utilizzo di materiali naturali ma anche progetti che rispettino i diritti umani di chi quelle materie prime le produce.

Il nuovo trend dei consumatori “eco green” sono disposti a spendere di più per un prodotto sostenibile e a “cambiare marca” se nel confronto tra un prodotto e l’altro trovassero un progetto di sostenibilità che ne sostenesse solo uno dei due.

HUGO

La nuova tendenza non poteva certamente sfuggire ad alcuni dei più importanti brand del fashion luxury: ecco allora HUGO che ha da poco lanciato, in collaborazione per la terza volta con il cantante Liam Payne, una nuova collezione composta da capi unisex che vanno dalle felpe alle T-shirt, dall’abito-camicia alla polo passando per un pantalone morbido, tutti prodotti in toni di colore che richiamano la terra.

HUGO

Dal kaki all’argilla, dai toni del marrone bruciato al beige fino al bianco sporco: la palette di colori per la collezione vuole essere un simbolo per la “mission” che caratterizza questo progetto, essere parte del nuovo trend della moda sostenibile.

HUGO e Liam Payne hanno voluto accendere i riflettori su “Cotton Made in Africa”, un’iniziativa che si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei coltivatori di cotone africani e delle loro famiglie e che utilizza metodi di coltivazione del cotone rispettosi dell’ambiente.