i-benefici-dello-yoga-per-il-corpo-e-la-mente

Ad oggi sono tantissimi i corsi e le scuole di yoga

Con il termine yoga si identificano tutte quelle pratiche fisiche, meditative e spirituali originarie dell’India e che nel corso degli anni si sono gradualmente diffuse in tutto il mondo. In Occidente erano, soprattutto inizialmente, appannaggio di personaggi famosi a cui va dato il merito di aver reso questa disciplina estremamente conosciuta. Ad oggi sono infatti tantissime le scuole di yoga e i corsi, anche online, sono seguiti da migliaia di persone.

Ma perché praticare yoga è diventato così popolare? Il motivo è legato principalmente ai benefici fisici e mentali che questa disciplina produce. Cerchiamo quindi di approfondire meglio questo discorso focalizzandoci su tutti gli elementi coinvolti nella pratica.

Perché lo yoga fa bene al fisico

E lo facciamo partendo proprio dall’aspetto legato al benessere del corpo. Lo yoga, come alcuni ancora pensano, non è infatti semplicemente una pratica meditativa, ma una attività fisica che, esattamente al pari del fitness o di altri sport, consente di modellare il proprio corpo e bruciare calorie. Gli elementi interessati dalla pratica yogica sono soprattutto la forza e l’equilibrio. Se esercitato con costanza, in poco tempo consente di notare cambiamenti legati, ad esempio, alla flessibilità dei movimenti, alla tonificazione muscolare e alla postura, che miglioreranno in modo considerevole.

Per quanto riguarda invece la salute vera e propria, sono innumerevoli i benefici dello yoga: dalla circolazione sanguigna alla pressione arteriosa, passando per i problemi legati alla digestione, che subiranno un considerevole miglioramento; fino ad arrivare a un maggiore controllo del respiro, con conseguente regolarizzazione dello stesso, e a una più ampia ossigenazione degli organi e dei tessuti; si noterà poi anche un aumento della massa ossea e una stabilizzazione degli zuccheri nel sangue, oltreché una costante sollecitazione del sistema nervoso parasimpatico.

Foto: Ufficio Stampa

In che modo lo yoga fa bene alla mente

E a proposito di sistema nervoso, sono ormai universalmente riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale i benefici che la pratica dello yoga apporta alla salute mentale. Al di là degli elementi più propriamente spirituali legati alle discipline orientali, parliamo nella fattispecie di allineamento dei chakra, sono tantissimi gli effetti positivi sulla psiche. Praticare yoga con regolarità aiuta infatti a ridurre lo stress e il rischio di ansia e depressione, per via dell’aumento di serotonina; migliora l’umore e la concentrazione, nonché la qualità del sonno; favorisce un maggior controllo della rabbia e dell’iperattività e, in generale, contribuisce ad alimentare tutti quei fattori legati alla fiducia in se stessi e all’autostima. Insomma, sono innumerevoli i benefici che attività di questo genere apportano alla salute, e non serve trascorrere ore a praticare: bastano anche solo cinque minuti al giorno da dedicare allo yoga per sentire dopo poco tempo un cambiamento fisico e mentale notevole.

Chi può praticare yoga e quali sono le controindicazioni

Praticare yoga può essere dannoso? La risposta è, ovviamente, no. Ma è chiaro che, come per qualunque attività fisica, occorre sempre basarsi sulla condizione fisica e mentale in cui ci si trova. Una donna incinta, ad esempio, non deve praticare yoga se sta vivendo una gravidanza a rischio e se, in generale, presenta alcuni problemi legati al suo stato, quindi ipertensione, sanguinamenti inconsueti, anomalie legate alla respirazione ecc. Anche per chi è già entrato nella cosiddetta terza età occorre valutare bene le condizioni psico-fisiche di partenza prima di dedicarsi allo yoga: è fondamentale non avere insufficienze cardio-respiratorie e problematiche legate alle articolazioni.

Ma sono pochi i casi in cui è preferibile evitare la pratica, perché i vantaggi sono comunque maggiori rispetto alle controindicazioni. L’unico aspetto fondamentale, per poter godere appieno di tutti i benefici garantiti dalla pratica dello yoga, è quello di esercitarlo con regolarità e costanza, magari inserendolo all’interno di una routine quotidiana, che si concentri anche solo su poche asana (le figure dello yoga) ma eseguite tutti i giorni, preferibilmente sempre alla stessa ora e possibilmente prima dell’inizio della giornata. Bastano pochi minuti al giorno per assistere in pochissimo tempo a cambiamenti importanti dal punto di vista fisico e mentale.

L’articolo I benefici dello yoga per il corpo e la mente proviene da LUXURY prêt-à-porter.