Di fronte all’atto vandalici perpetrato ai danni del Campo Orlacchio, presso il Centro Polivalente di Campoleone, nel corso del quale sono stati devastati gli spogliatoi, scardinando anche le tazze dei bagni e sfasciando le panchine, oltre a distruggere le bacheche esterne e parte dell’impianto di illuminazione, l’Amministrazione lanuvina ha preso posizione con una nota stampa.

“L’Amministrazione comunale – si legge nella nota stampa – impegnata ad avviare i lavori per la realizzazione della Cittadella del Rugby, aveva già preso atto e denunciato settimane fa alle autorità competenti, gli atti vandalici eseguiti da ignoti nella struttura del Campo Orlacchio e del Centro Polivalente di Campoleone.

Spiace, che di fronte al lavoro e al sostanzioso investimento (930 mila euro) che l’Amministrazione comunale sta portando avanti per far crescere la disciplina sportiva del Rugby, ci sia ancora chi per protagonismo cerchi di strumentalizzare un fatto doloso sul patrimonio comunale contro il Comune di Lanuvio.

L’Amministrazione comunale in collaborazione con la Consulta dello Sport, continuerà a portare avanti il progetto “Lanuvio Città dello Sport” senza farsi intimidire da nessuno”.

Print Friendly, PDF & Email