live-covid-19-–-6599-nuovi-contagi-accordo-per-test-rapidi-in-farmacia-a-costo-calmierato.-francia,-macron:-“fatevi-vaccinare”

LIVE COVID-19 – 6.599 nuovi contagi. Accordo per test rapidi in farmacia a costo calmierato. Francia, Macron: “Fatevi vaccinare”

LIVE COVID-19 - 6.599 nuovi contagi. Accordo per test rapidi in farmacia a costo calmierato. Francia, Macron:

Vocegiallorossa.it

L’emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 6.599 i nuovi contagi, mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono 24. Il tasso di positività è pari al 2,7%. Salgono i pazienti COVID-19 nei reparti di terapia intensiva (+9) mentre i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 49 in più rispetto al giorno precedente. Vocegiallorossa.it vi aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

22:55 – La Germania da domenica imporrà la quarantena per chi arriva senza il vaccino da tre regioni del sud della Francia: Occitania, Provenza-Alpi-Costa Azzurra e Corsica. Lo ha annunciato l’istituto Robert Koch di fronte alla recrudescenza di casi Covid-19 nella zona. Chi arriva dalle tre regioni turistiche dovrà osservare una quarantena di 10 giorni se sprovvisto di ‘green pass’ che prova la doppia dose di vaccino o la guarigione dalla malattia.

21:45 – Il green pass obbligatorio da oggi per l’accesso in tutti i luoghi della cultura non ha frenato i tanti turisti che hanno deciso di visitare Pompei. Registrati 6.890 visitatori al sito solo nella giornata di oggi, anche più numerosi dello scorso venerdì (5.353 ingressi). Per non escludere nessuno, da questa mattina è stata attivata una postazione presso l’ingresso agli scavi di Piazza Anfiteatro, per il rilascio di tamponi antigenici per i visitatori non vaccinati, che ha somministrato 319 tamponi.

20:25 – Il 59,5% della popolazione della Spagna (28,2 milioni di persone) ha completato il ciclo di vaccinazione contro il covid, mentre il 69,8% (oltre 33 milioni) è stato vaccinato con almeno una dose: lo si apprende dall’ultimo bollettino del Ministero della Sanità prima del weekend.

19:45 – Gli Stati Uniti stanno considerando l’ipotesi di dare via libera alla terza dose, seguendo la strada di Francia, Gran Bretagna e Germania. Il richiamo del vaccino contro il Covid varrà solo per le persone con sistema immunitario compromesso. Lo ha spiegato l’immunologo Anthony Fauci. La posizione americana rischia di entrare in conflitto con quella espressa dall’Organizzazione mondiale della sanità che ha chiesto una moratoria sulla terza dose fino a quando tutti i Paesi non avranno vaccinato almeno il dieci per cento della popolazione.

18:43 – L’aumento dei contagi dovuti alla variante Delta intensifica il dibattito sull’opportunità di somministrare un’ulteriore dose di vaccino dopo la seconda. L’Ema ribadisce: “Troppo presto per deciderlo, dati non sufficienti”. Rezza: “Forse entro la fine dell’anno per fragili e anziani”. Autorità sanitarie Usa verso l’ok per over 65 o immunodepressi. Pfizer spinge per ottenere l’autorizzazione al terzo richiamo

17:51 – “Il numero dei contagi si stabilizzerà”: lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nel corso di Timeline. “In questo momento abbiamo una vaccinazione che sta andando molto bene, un virus che è vero che ha numeri in salita, ma che credo si stabilizzeranno come accaduto nel Regno Unito, grazie alla vaccinazione e grazie al fatto che ogni ondata ha una durata abbastanza fissa di 50-60 giorni”.

17:10 – I numeri di oggi.

• Attualmente positivi: 104.685

• Deceduti: 128.187 (+24)

• Dimessi/Guariti: 4.150.915 (+2.936)

• Ricoverati: 2.726 (+49) di cui in Terapia Intensiva: 277 (+9)

• Tamponi: 78.677.529 (+244.657)

Totale casi: 4.383.787 (+6.599, +0,15%)

16:52 – Fauci: “Rischiamo variante più pericolosa della Delta”. Il direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases ha spiegato che per scongiurare questa eventualità è necessario raggiungere una buona copertura vaccinale

15:43 – Green pass, accordo su test rapidi in farmacia: Si pagheranno 8 euro per  i ragazzi di12-18 anni, 15 euro per gli over 18.

14:45 – Il bollettino dello Spallanzani: 60 pazienti ricoverati, 8 in terapia intensiva.

14:03 – L’ultima recrudescenza del Covid-19 in Cina, causata principalmente dalla variante Delta, è più complicata, ma nel complesso l’epidemia è controllabile. È quanto dichiarato ieri da He Qinghua, alto funzionario della Commissione Sanitaria Nazionale, durante una conferenza stampa organizzata dalla task force inter-agenzie del Consiglio di Stato.

13:45 – “Si conferma una frenata della variante Delta nel Lazio con un Rt in calo a 1,24 rispetto a 2,01 della scorsa rilevazione e con -104 casi giornalieri rispetto a venerdì della scorsa settimana”. Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

13:05 – “Fatevi vaccinare”: Emmanuel Macron ha lanciato – con un altro video – un appello pressante alla vaccinazione ed ha ringraziato i francesi per il fatto di “seguire le regole”, mentre si attende l’entrata in vigore lunedì del Green Pass ampliato. Un “messaggio per concludere” lanciato dalla residenza di Fort de Brégançon, in cui invoca lo spirito di cittadinanza, di responsabilità e di tutela degli altri e delle persone vicine. 

12:24 – Salta per il secondo anno di fila, causa pandemia da Covid, il Gay Pride di Londra, tradizionalmente uno dei più affollati al mondo. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori precisando che la manifestazione, in calendario sulla carta l’11 settembre, non si terrà così come non si era svolta quella del 2020. L’iniziativa multicolore, promossa da varie sigle del mondo Lgbt, aveva richiamato nel 2019 circa un milione e mezzo di persone per le strade della capitale britannica, nell’ambito dei vari appuntamenti pubblici in cui si era articolata.

12:09 – Il primo gruppo di sei pazienti contagiati dal Coronavirus sono stati curati e trasferiti ieri per ulteriori osservazioni mediche in un ospedale di riabilitazione della città di Nanchino, nella Cina orientale, secondo quanto dichiarato dalle autorità sanitarie locali. La Cina ha registrato infezioni sporadiche di Covid-19 in diverse zone dopo alcuni cluster di infezioni della variante Delta correlati all’aeroporto riportati a Nanchino il 20 luglio. La città, che ospita oltre 9,3 milioni di residenti, fino a ieri ha registrato 228 casi confermati trasmessi a livello locale che hanno ricevuto cure mediche. 

11:40 – “Il Green pass è uno strumento utile per ripartire”. Lo scrive il Governatore Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, in un post pubblicato questa mattina sul suo profilo Telegram, riprendendo alcune frasi di una intervista rilasciata al Messaggero Veneto. Fedriga sostiene anche che “non possiamo permetterci un nuovo lockdown”.

11:12 – Si abbassa di poco il trend dei nuovi contagi Covid in Veneto, 564 quelli registrati nelle ultime 24 ore (contro gli 888 di ieri). Nessun nuovo decesso, invece, col il totale delle vittime fermo a 11.645. Quello degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 440.420. Lo riferisce il bollettino della Regione. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 13.386 (+83). Tornano a salire anche i dati clinici. I pazienti Covid ricoverati nelle aree non critiche sono 175 (+7), quelli nelle terapie intensive 20 (+2).

10:49 – “La circolazione della variante delta è ormai largamente prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione Europea” ed è “associata a un aumento del numero di nuovi casi d’infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale”. È quanto si legge nella bozza del monitoraggio del contagio da COVID-19 dell’Iss. Secondo l’Iss, “una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità”.

10:28 – La campagna di vaccinazione anti COVID-19 nelle forze armate russe è stata completata, e 34.000 persone sono già state rivaccinate, ha detto il ministro della difesa Sergei Shoigu. “La campagna di vaccinazione nell’esercito è stata completata circa tre mesi fa. La rivaccinazione è ora in corso. Poiché tutto è in programma qui, sappiamo chi è stato vaccinato e quando e dove è necessario iniziare la rivaccinazione. Un totale di 34.000 persone (nelle forze armate russe) sono già state rivaccinate.

10:08 – Tamponi anti COVID-19 gratuiti per tutti? “I prezzi calmierati servono a spingere alla vaccinazione, credo sia giusta la proposta del Governo”. Così il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini nel primo giorno di entrata in vigore del Green Pass anti COVID-19. “Bisognerebbe fare le vaccinazioni senza prenotazione”, ha poi sottolineato riferendosi in particolare alla fascia più giovane della popolazione che, dopo l’avvento del Green Pass, è corsa a prenotarsi. 

09:47 – “Crediamo che il Green pass per il personale scolastico sia un modo per tornare a scuola in sicurezza; sarà possibile anche presentare il tampone. Abbiamo inoltre un poderoso programma per intervenire sulle classi più numerose, sostenere in particolare i ragazzi delle ultime classi nel recupero di apprendimenti,  interventi per la messa in sicurezza delle aule e accordi per i trasporti. L’intervento è ampio”. lo ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. 

09:19 – Le agenzie di Intelligence statunitensi stanno analizzando una grande quantità di dati genetici provenienti dal laboratorio cinese di Wuhan che

potrebbero essere la chiave per scoprire le origini del coronavirus non appena potranno essere decifrati, lo riferisce la Cnn. Si tratta di una quantità significativa di cianografie genetiche da campioni di virus studiati nel laboratorio di Wuhan, che alcuni esperti Usa ritengono sia la fonte dell’epidemia di COVID-19 possa essere stata.

09:00 I tre stati più popolosi dell’Australia sono in lockdown a causa dell’espandersi dei contagi con la variante Delta che si sviluppa grazie alla scarsa quantità di vaccinazioni nel Paese. Victoria è entrato in un lockdown improvviso giovedì per una settimana dopo un’impennata di contagi. È la sesta chiusura dello stato e arriva solo 10 giorni dopo la fine dell’ultima. Quindici persone sono state arrestate dopo che centinaia di persone hanno protestato contro le restrizioni a Melbourne giovedì sera.

08:40 – Sono 70.587.195 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 95,4% del totale di quelle consegnate, pari finora a 73.986.219 (nel dettaglio  51.713.341 Pfizer/BioNTech, 8.287.828 Moderna, 11.975.468 Vaxzevria-AstraZeneca e 2.009.582 Janssen). Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 33.782.275, il 62,55% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria aggiornato alle 06:10 di oggi. 


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.

Lascia un commento



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top