partiamo-per-un-viaggio-in-terre-lontane-con-il-pho-vietnamita

Partiamo per un viaggio in terre lontane con il pho vietnamita

Pho

Il pho è una zuppa vietnamita a base di brodo di carne, spaghetti di riso e moltissimi altri aromi. Ecco la ricetta originale per prepararla!

Il pho è una zuppa vietnamita solitamente consumata per colazione o durante i pranzi delle giornate di festa. Trattandosi di un piatto tipico, è davvero difficile codificare la ricetta: ogni famiglia ha la sua tecnica per prepararla nonché la propria miscela di spezie. Di fatto però il pho vietnamita si compone di tre elementi: il brodo di carne, gli spaghetti di riso e il “contorno” di verdure.

La preparazione si suddivide in due fasi: la prima è la preparazione del brodo che deve cuocere a lungo così da assorbire tutti i sapori della carne (solitamente manzo, raramente pollo) e degli aromi (cannella, anice stellato, zenzero, cipolla, cardamomo nero, coriandolo, semi di finocchio e chiodi di garofano). Questi ultimi vengono messi in infusione nel brodo tramite un apposito sacchettino ma prima si procede con la tostatura delle spezie in padella e, talvolta, arrostendo zenzero e cipolla.

Nella preparazione del pho ci sono poi alcuni aromi che proprio non possono mancare. Stiamo parlando del basilico thailandese, del peperoncino, del coriandolo e del lime. La zuppa, servita in grandi ciotole e consumata con le caratteristiche bacchette, viene assemblata dai commensali in base al proprio gusto aggiungendo non solo gli aromi appena citati ma anche germogli di soia, salsa di pesce e lime. Vediamo quindi come si prepara questa deliziosa ricetta vietnamita.

Pho
Pho

Come preparare la ricetta del pho vietnamita

  1. Per prima cosa abbrustolite le cipolle e lo zenzero in una bistecchiera, direttamente sulla fiamma oppure in forno con la modalità grill. Ci vorranno all’incirca 10-15 minuti prima che si siano annerite.
  2. Sbucciateli e teneteli da parte.
  3. In una pentola capiente mettete le ossa e copritele con acqua fredda.
  4. Portate a bollore per 3 minuti quindi scolate e rimuovete tutta l’acqua.
  5. Copritele di nuovo con acqua (circa 5 litri) e iniziate la cottura vera e propria.
  6. Aggiungete le cipolle, lo zenzero, l’aglio, la salsa di pesce, lo zucchero e la carne per il brodo.
  7. Riunite in un sacchettino di stoffa o di garza le spezie, chiudetelo bene e inseritelo nella pentola.
  8. Cuocete per 2 ore a fiamma bassa, in modo che bolla appena.
  9. Filtrate poi il brodo prima di utilizzarlo.
  10. Reidratate gli spaghetti di riso come riportato sulla confezione (tenete presente che di solito non vanno bolliti ma coperti solo con acqua bollente).
  11. Distribuite gli spaghetti nelle ciotole e adagiate anche le fettine di carpaccio. Devono essere molto sottili.
  12. Coprite con il brodo e portate in tavola le ciotole mettendo in un piatto a parte i germogli di soia, il lime a fette, la salsa di pesce, basilico thai, peperoncino e coriandolo. Ciascun commensale completerà la zuppa vietnamita in base ai propri gusti.

Cosa ne pensate di questo tuffo nella cucina vietnamita? Noi ne siamo rimasti davvero piacevolmente stupiti e non vediamo l’ora di preparare altre ricette!

Conservazione

Il pho, una volta distribuito nelle ciotole, non può più essere conservato. Gli ingredienti separati invece si possono conservare piuttosto a lungo. Basterà tenere il brodo in frigorifero per avere a disposizione una zuppa calda per una settimana.


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top