© All rights reserved. Powered by YOOtheme.

passiflora:-la-pianta-contro-l’inquietudine-e-l’ansia

Passiflora: la pianta contro l’inquietudine e l’ansia

Stile urban jungle per il balcone o l’appartamento: questo è uno dei grandi trend degli ultimi tempi. Molte delle persone che hanno scoperto il piacere di coltivare le talee, travasare e curare le piante, accolgono in casa anche la passiflora. Con i suoi sgargianti fiori blu, la Passiflora caerulea è una delle specie più popolari tra gli appassionati di piante.

Ma la bellezza non è la sua unica qualità, infatti viene utilizzata anche come medicina naturale: all’estratto delle foglie e dei fiori della Passiflora incarnata viene attribuito un effetto calmante e ansiolitico. Nota anche come fiore della passione, questa pianta curativa può davvero influire positivamente e perfino alleviare i disturbi del sonno? In questo articolo trovi tutte le informazioni più importanti su benefici, utilizzo ed effetti collaterali della passiflora.

Passiflora: tipi e provenienza

Passiflora è il nome botanico del fiore della passione appartenente alla famiglia delle passifloraceae. In tutto il mondo ne esistono più di 530 tipi, la maggior parte dei quali proviene dalle foreste pluviali tropicali del Sud e Centro America. Tuttavia esistono anche alcune varietà originarie del Nord America, dell’Australia e dell’Asia.

I fiori di passiflora si caratterizzano soprattutto per le loro foglie appariscenti, che a seconda della specie della pianta possono assumere quasi tutti i colori.

I benefici della passiflora

Prima di parlare dei principi attivi e dei benefici, vogliamo sottolineare che ad oggi ci sono poche pubblicazioni su studi clinici effettuati con preparati di passiflora. Nonostante le ricerche condotte ne abbiano dimostrato le proprietà rilassanti e ansiolitiche, sono necessari ulteriori studi per poter parlare di un effetto assoluto.

Utilizzata anche come pianta curativa, la passiflora contiene due principi attivi: i flavonoidi (fitocomposti) e piccole quantità di oli eterici. A questi si aggiungono anche componenti come i derivati di cumarina. Tuttavia finora gli studiosi non sono riusciti a indicare alcuna sostanza come principio attivo decisivo. Esclusa la radice, tutte le parti della pianta possono essere utilizzate come medicinale.

Passiflora
©Eve Livesey

Cosa accade al corpo umano quando assume preparati contenenti i principi attivi di questa pianta curativa? I neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale inibiscono o rafforzano la reazione in situazioni quotidiane e particolari. Mentre il neurotrasmettitore glutammato è lo stimolatore più importante, l’acido γ-amminobutirrico (GABA) è il principale inibitore in quanto semiochimico con proprietà rilassanti. Se quest’ultimo è presente in quantità troppo basse nell’organismo, si può soffrire di inquietudine, ansia o problemi di sonno. L’estratto della passiflora può aumentare la concentrazione di GABA e avere così un effetto calmante. Secondo le conoscenze attuali è possibile raggiungere i migliori risultati con l’estratto delle foglie della pianta.

Dal 2018 la passiflora è stata ufficialmente approvata come rimedio per favorire il sonno. Per una maggiore efficacia, gli estratti del fiore della passione vengono spesso somministrati in combinazione con altre piante medicinali (valeriana, melissa, lavanda) soprattutto per la cura dei disturbi del sonno. Questi preparati combinati sono un’alternativa naturale ai sonniferi chimici. Nel nostro articolo trovi maggiori informazioni sul riposo rigenerante, inclusi sette consigli utili.

E non è tutto: diversamente dall’alcol, che agisce a breve termine come ansiolitico, l’estratto di passiflora non crea dipendenza e il suo effetto calmante dura più a lungo. La cosa migliore? Ti puoi rilassare senza dover smaltire la sbornia!

Sappiamo tutti quanto sono importanti le fasi di riposo per il corpo e questo vale anche per la muscolatura dopo il workout. Solo garantendo al tuo fisico pause mirate, puoi raggiungere i tuoi obiettivi personali. Ecco nove consigli per la rigenerazione dopo lo sport!

La Cannabis è un altro genere di pianta a cui viene attribuito un effetto ansiolitico. In Italia è legale vendere i semi di questa pianta, che si stanno affermando anche come superfood. A ragione? Scoprilo nel nostro articolo sui semi di canapa!

Passiflora
©bisstefano5

Utilizzo della passiflora

Per via dei benefici di cui abbiamo parlato, la Passiflora incarnata viene utilizzata dalle persone che soffrono dei seguenti disturbi:

  • inquietudine
  • nervosismo
  • stress
  • irritabilità
  • ansia
  • esaurimento
  • mal di testa
  • dolori alla schiena
  • tensioni
  • problemi di sonno

Normalmente il tè alla passiflora viene utilizzato anche in caso di mal di pancia o dolori mestruali, poiché questa pianta può avere un effetto antispasmodico.

Inoltre il fiore della passione è un rimedio naturale contro la pressione alta, quindi viene utilizzato anche dai pazienti che soffrono di una lieve ipertensione.

Dove comprare la passiflora?

La Passiflora incarnata è la variante utilizzata a scopo curativo, che è possibile trovare in un’ampia scelta di preparati nelle farmacie ed erboristerie. I prodotti più comuni sono le miscele di tè per le quali vengono utilizzate le foglie secche della passiflora, così come le pasticche e le capsule. Esistono anche gocce e supposte con il principio attivo di questa pianta medicinale.

Lo sapevi che i frutti della passiflora possono avere diverse dimensioni? Questo è il caso della maracuja tropicale, ovvero il frutto della Passiflora edulis: ha un gusto agrodolce, è ricco di vitamine A, B, C, E e K ed è così incredibilmente salutare. Noi lo abbiamo utilizzato per preparare il condimento per una macedonia fresca. Ecco la ricetta: macedonia di frutta con salsa di maracuja.

©foodspring

La passiflora ha effetti collaterali?

In linea di massima, l’utilizzo di preparati che contengono esclusivamente l’estratto di passiflora sono innocui. Per sicurezza, ti suggeriamo di controllare sempre sulla confezione il giusto dosaggio.

Sonnolenza, capogiri e smarrimento sono dei possibili effetti collaterali, per questo è meglio evitare di guidare la macchina dopo l’assunzione.

In caso di gravidanza, consulta il tuo medico prima di ricorrere a questa pianta medicinale.

Ti piace la maracuja e hai bisogno di una spinta in più prima dell’allenamento? Allora prova i nostri Energy Aminos al gusto frutto della passione. Basta sciogliere il prodotto in polvere in acqua e bere questo gustoso mix 20 minuti prima del workout per avere la giusta dose di energia. Oltre alla maracuja, sono disponibili altri ottimi gusti: scegli il tuo preferito con il nostro pacchetto di prova da 10 bustine!

energy aminos maracuja

Prova gli Energy Aminos

La passiflora: in breve

  • La passiflora si è affermata come pianta medicinale.
  • Sul mercato sono disponibili diversi preparati che hanno un effetto rilassante e ansiolitico.
  • Le sue proprietà calmanti si devono all’influenza del neurotrasmettitore GABA.
  • In linea di massima l’utilizzo di prodotti a base di passiflora è considerato innocuo, quindi la cosa migliore da fare è provarli e vedere se influiscono positivamente sul tuo stato d’animo.

Stai attraversando un periodo stressante? Segui i nostri nove semplici consigli per ritrovare la pace interiore.

Fonti dell’articolo

Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

  • S.-M. Elsas et. al. (2010):  Passiflora incarnata L. (Passionflower) extracts elicit GABA currents in hippocampal neurons in vitro, and show anxiogenic and anticonvulsant effects in vivo, varying with extraction method

    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2941540/

  • National Center for Complementary and Integreative Health (Stand 2020): Passionflower

    https://www.nccih.nih.gov/health/passionflower

  • S Akhondzadeh et. al. (2001): Passionflower in the treatment of generalized anxiety: a pilot double-blind randomized controlled trial with oxazepam

    https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11679026/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top