proviamo-un-piatto-tipico-della-cucina-indiana:-i-samosa

Proviamo un piatto tipico della cucina indiana: i samosa

Samosa

I samosa indiani sono un antipasto a forma di triangolo, farcito con patate e piselli molto speziati, che viene poi fritto. Ecco la ricetta!

I samosa sono dei fagottini di pasta chiamata maida ripieni con diversi ingredienti e poi cotti al forno oppure fritti. È uno degli antipasti tipici della cucina indiana, poi diffusosi in molte altre zone affacciate sull’oceano fino ad arrivare in Grecia e Arabia. La ricetta più diffusa dei samosa indiani si prepara con un ripieno vegetariano a base di patate, piselli e moltissime spezie.

Il modo migliore per gustare questa ricetta è insieme a un fresco chutney al mango, ma lasciatevelo dire: anche così sono deliziosi! La frittura infatti è una delle armi segrete della ricetta e, anche se vi abbiamo accennato al fatto di poterli cuocere al forno, purtroppo non saranno buoni come gli originali. Vediamo quindi come prepararli!

Samosa
Samosa

Come preparare i samosa con la ricetta originale indiana

  1. Per prima cosa preparate l’impasto mescolando in una ciotola la farina, un cucchiaino di semi di cumino e un pizzico di sale.
  2. Aggiungete ora l’olio e iniziate a impastare con la punta delle dita fino a quando non si sarà assorbito.
  3. Unite in ultimo l’acqua e formate un panetto.
  4. Lasciatelo riposare per 40 minuti e nel frattempo dedicatevi al ripieno.
  5. Lessate le patate, sbucciatele e schiacciatele con una forchetta in modo da ridurle in purea.
  6. In una padella, scaldate 3 cucchiai di olio e tostate i semi di cumino, quelli di finocchio e di coriandolo.
  7. Dopo un paio di minuti aggiungete lo zenzero tritato, il peperoncino verde e l’asafoetida (se non la trovate semplicemente omettetela).
  8. Dopo un minuto di cottura unite le patate e i piselli e lasciate insaporire.
  9. Aggiungete le spezie rimanenti per completare il vostro ripieno dei samosa: coriandolo in polvere, garam masala, peperoncino e sale.
  10. Lasciate intiepidire.
  11. Dividete l’impasto in 7 parti uguali e stendetele a formare un disco di 10 cm di diametro quindi dividetelo in due semicerchi.
  12. Bagnate con un po’ d’acqua il lato dritto e piegate a metà in modo da formare un cono, pressando bene.
  13. Farcite con il ripieno quindi chiudete il cono in modo da formare un triangolo.
  14. Friggete i samosa in olio profondo, 4-5 per volta, per una decina di minuti, fino a che non risulteranno dorati e croccanti.
  15. Scolateli e passateli su carta assorbente prima di servirli.

Per fare un tuffo nella cucina indiana provate anche il mitico pollo tikka masala, non ve ne pentirete!

Conservazione

Come tutti i cibi fritti, anche i samosa andrebbero consumati appena fatti. Se vi dovessero avanzare, prima di consumarli riscaldateli in forno per una decina di minuti.


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top