si-fa-presto-a-dire-gnocchi,-ma-quanti-ce-ne-sono?

Si fa presto a dire gnocchi, ma quanti ce ne sono?

Gnocchi di patate

Ci sono tantissime ricette di gnocchi, una più buona dell’altra. Ecco le nostre proposte dai grandi classici a quelle più insolite.

Ci sono tante, tantissime ricette di gnocchi, tutte diverse ma allo stesso tempo simili. Si tratta infatti di una preparazione che interessa molte zone del mondo e sebbene la forma sia pressoché la solita medesima, per quanto riguarda l’impasto ci sono delle differenze. Dovete infatti pensare che i primi gnocchi di patate vennero preparati solo dopo l’arrivo del tubero dall’America. Fino a quel momento gli ingredienti utilizzati erano prevalentemente pane, farina e verdure e prendevano il nome di malfatti o zanzarelli.

Preparare gli gnocchi di patate è una di quelle ricette che mette alla prova i cuochi. Ottenerli della giusta consistenza non è semplice: bisogna scegliere la patate giuste, aggiungere poca farina e impastare velocemente, pena degli gnocchi molto duri. Tra le varietà di gnocchi non a base di patate più conosciuti ci sono quelli di semolino alla romana, ma anche i canederli, spesso serviti come contorno anziché come primo piatto. Scopriamo quindi tutte le ricette con gli gnocchi di patate e non solo!

Gnocchi alla romana

Gnocchi alla romana
Gnocchi alla romana

Di origine incerta (pensate che alcuni ritengono siano nati in Lombardia), gli gnocchi alla romana oggi sono uno dei simboli della cucina della capitale. Prepararli è davvero semplice e il bello è che potete realizzarli in anticipo e infornarli poco prima di mettervi a tavola.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di semolino
  • 1 l di latte
  • 80 g di burro
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 2 tuorli
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Scaldate il latte con una noce di burro, un pizzico di sale, uno di pepe e uno di noce moscata. Non appena avrà raggiunto il bollore, versate il semolino a pioggia, mescolando con una frusta da cucina. Lasciate cuocere per 20 minuti circa poi incorporate 2/3 del parmigiano e i due tuorli. Stendete l’impasto ottenuto su una teglia rivestita di carta forno fino a ottenere uno spessore di un centimetro circa. Una volta freddo, ricavate i classici dischi con un coppapasta da 4-5 cm e adagiateli in una pirofila imburrata. Spolverizzate con il parmigiano, irrorate con il burro rimasto sciolto e cuocete a 200°C per circa 20 minuti.

Potete anche preparare degli ottimi gnocchi alla romana senza glutine: non noterete la differenza!

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina
Gnocchi alla sorrentina

Rimaniamo al sud con una ricetta di gnocchi dal condimento strepitoso. Stiamo parlando degli gnocchi alla sorrentina che, grazie all’abbinamento tra salsa di pomodoro e mozzarella, sono tra i piatti più amati in assoluto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di gnocchi
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 300 g di mozzarella
  • 80 g di formaggio grattugiato
  • basilico fresco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Scaldate in una padella l’olio con l’aglio poi unite la passata di pomodoro, un pizzico di sale e uno di pepe. Profumate con il basilico e lasciate cuocere fintanto che non si sarà leggermente ristretta poi cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolateli con una schiumarola, amalgamateli al sugo e mantecate con la mozzarella a dadini. Servite con una spolverata di formaggio grattugiato.

Potete anche mettere gnocchi al pomodoro e mozzarella in una pirofila e passarli per qualche minuto al forno in modo da ottenere una crosticina croccante.

Gnocchi di malga

Gnocchi di malga
Gnocchi di malga

Gli gnocchi di malga, noti anche come gnocchi sbatui, sono una ricetta tipica della cucina veronese. Si preparano unicamente con acqua e farina ma è il condimento a fare la differenza: scegliete un ottimo formaggio di malga e del burro di qualità per rendere questo piatto semplice una vera e propria leccornia.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di farina 00
  • 400 g di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di burro
  • 100 g di formaggio di malga

Versate in una ciotola la farina e il sale poi aggiungete l’acqua e mescolate fino a quando non si formeranno delle bollicine. Portate a bollore una pentola colma di acqua salata e lasciate cadere, aiutandovi con un cucchiaio, delle piccole porzioni di pastella. Lasciate cuocere giusto il tempo che vengono a galla e nel frattempo sciogliete il burro a parte in una padella. Una volta pronti gli gnocchi, scolateli con una schiumarola, uniteli al burro e incorporate anche il formaggio tagliato a dadini. Servite completando con una spolverata di pepe nero.

Gnocchi di zucca

Gnocchi di zucca
Gnocchi di zucca

Una delle alternative più apprezzate della classica ricetta è proprio quella degli gnocchi di zucca. Questo primo piatto infatti, condito semplicemente con burro e salvia, è perfetto per tutte le occasioni. Vediamo come prepararli!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 zucca
  • 300 g di farina
  • 1 uovo
  • sale q.b.

Pulite la zucca, tagliatela a tocchetti e cuocetela in forno a 200°C per 50 minuti. Riducete poi la polpa in purea e una volta intiepidita, impastatela con uovo, farina e un pizzico di sale. Date agli gnocchi la forma che preferite e poi lessateli in abbondante acqua salata giusto il tempo che vengano a galla. Condite a piacere con burro fuso oppure fonduta di gorgonzola.

Gnocchi di patate viola

Gnocchi di patate viola
Gnocchi di patate viola

Con il loro colore particolare, gli gnocchi di patate viola sono un’ottima alternativa alla ricetta classica. Anche la preparazione infatti è molto simile e non nasconde particolari insidie. Attenzione solo alla quantità di farina aggiunta: il rischio di ottenere degli gnocchi duri è sempre in agguato.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate viola
  • 1 uovo
  • 300 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale

Lessate le patate in abbondante acqua salata e una volta pronte riducetele in purea, rimuovendo la buccia. Incorporate quando si saranno intiepidite la farina, l’uovo e il sale e impastate velocemente. Formate dei filoncini di circa un centimetro di diametro, tagliateli a tocchetti e rigateli con l’apposito utensile. Lessate poi gli gnocchi in abbondante acqua salata per un paio di minuti, giusto il tempo che vengano a galla.

Gnocchi al pomodoro

Gnocchi
Gnocchi

È una ricetta apparentemente banale che però, se preparata con le dovute attenzioni, si trasforma in un primo piatto davvero incredibile. Potete prepararli sia con gli gnocchi fatti in casa che con quelli confezionati, ma è solo nel primo modo che gli gnocchi al pomodoro faranno un salto di qualità.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate
  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 10 foglie di basilico
  • sale q.b.
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • parmigiano grattugiato q.b.

Lessate le patate in abbondante acqua salata poi riducetele in purea. Una volta tiepide impastatele con la farina e l’uovo e formate un panetto dal quale ricavare i filoncini. Tagliateli poi a tocchetti, rigateli con il rigagnocchi e lessateli in abbondante acqua salata fino a quando non vengono a galla. Nel frattempo preparate il sugo tritando finemente la cipolla e rosolandola nell’olio. Unite la passata, il basilico e un pizzico di sale e cuocete 5 minuti, giusto il tempo di addensarsi. Scolate gli gnocchi, ripassateli con il sugo e serviteli completando con una spolverata di formaggio.

Gnocchi alla bava

Gnocchi alla bava
Gnocchi alla bava

Il nome non è molto invitante ma possiamo garantirvi che nessuno riuscirà a resistere agli gnocchi alla bava. Questo primo piatto cremoso preparato con fontina e panna è un vero e proprio concentrato di sapore. Ecco come si preparano.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di gnocchi di patate
  • 400 ml di panna fresca
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 220 g di fontina
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per prima cosa versate la panna in una padella e portatela a sfiorare il bollore. Unite la fontina tagliata a tocchetti e un pizzico di noce moscata e mescolate fino a quando non si sarà sciolta. Lessate gli gnocchi in acqua salata fino a quando non vengono a galla, scolateli con la schiumarola e passateli in padella con il sugo. Distribuite nei piatti, completate come parmigiano e pepe a piacere e servite.

Gnocchi alla parigina

Gnocchi alla parigina
Gnocchi alla parigina

Cremosi e ricchi di sapore, gli gnocchi alla parigina vi conquisteranno al primo assaggio. Gli gnocchetti nelle ricette infatti sono perfetti per i condimenti più cremosi ed è proprio il caso di questa ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 ml di latte
  • 120 g di farina
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.

Per la salsa:

  • 250 ml di latte
  • 50 g di burro
  • 100 g di groviera
  • 70 g di parmigiano reggiano
  • 2 cucchiai di farina
  • Sale
  • Pepe

Scaldate il latte con il burro un pizzico di sale e la noce moscata. Quando avrà quasi raggiunto il bollore, versate la farina e mescolate finché non si sarà staccato dai bordi. Unite poi il parmigiano e un tuorlo alla volta, sempre mescolando. Lasciate intiepidire l’impasto e nel mentre preparate il sugo. Preparate una besciamella sciogliendo il burro, aggiungendo la farina e poi il latte. Una vola addensato, regolate di sale e pepe e incorporate il groviera grattugiato e il parmigiano, mescolando fino a che non si saranno sciolti. Preparate gli gnocchi lasciando cadere delle piccole porzioni di impasto con un cucchiaino nell’acqua bollente oppure aiutandovi con una tasca da pasticcere con bocchetta liscia. Non appena vengono a galla, scolateli e passateli nella salsa. Trasferite il tutto in una pirofila adatta alla cottura in forno, cospargete con il parmigiano e gratinate a 200°C per 15 minuti.

Gnocchi ripieni

Gnocchi ripieni
Gnocchi ripieni

Se già da soli gli gnocchi sono irresistibili, figuratevi se al loro interno si trova un ripieno. La ricetta degli gnocchi ripieni è qualcosa di incredibile che vi consigliamo assolutamente di provare, anche perché non sono poi così difficili da preparare.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate rosse
  • 100 g di semola
  • 200 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di fontina

Mettete a cuocere le patate in abbondante acqua salata per 40-50 minuti, in base alla loro dimensione. Una volta tenere riducetele in purea e solo quando si saranno intiepidite aggiungete un pizzico di sale e le due farine. Impastate fino a ottenere un panetto più compatto dei tradizionali gnocchi, formate dei filoncini di 2 cm di diametro e tagliateli a tocchetti, sempre di 2 cm. Appiattiteli uno a uno sul palmo della mano, posizionate al centro un cubetto di fontina e richiudete. Lessate gli gnocchi in acqua salata giusto il tempo che vengano a galla e una volta pronti conditeli a piacere: ottimo il classico burro e salvia, ancor più deliziosi con panna o fonduta di formaggi.

Gnocchi senza patate

Gnocchi senza patate
Gnocchi senza patate

Gli gnocchi senza patate sono preparati semplicemente con acqua e farina. Questa ricetta è molto antica e sebbene sembri insolita è davvero deliziosa, perfetta quando non avete molto tempo oppure siete rimasti senza patate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di acqua
  • 420 g di farina 00
  • 40 g di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale

Portate a bollore l’acqua con l’olio e il sale, poi versate la farina e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno fino a quando l’impasto non si staccherà dai bordi. Trasferitelo sulla spianatoia e finitelo di lavorare velocemente. Una volta tiepido formate dei filoncini da 1,5 cm, tagliateli a tocchetti e passateli sul rigagnocchi. Lessateli poi in abbondante acqua salata per 2 minuti da quando vengono a galla. Serviteli con condimento a piacere.

Ora che avete tutte queste ricette di gnocchi vogliamo farvi una domanda: sapete perché si dice giovedì gnocchi?


Redazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor ipsum dolor sit amet. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequis enim.



© All rights reserved. Powered by YOOtheme.
Back to Top